Cronaca

Guardie armate sui treni per la sicurezza: "Chi non paga il biglietto, scende"

Al via da questa mattina anche sui treni bresciani il servizio “Tratta sicura” di Regione Lombardia: 1 milione di euro per 18 vigilantes che dovranno aumentare la percezione di sicurezza sui vagoni

Guardie armate sui treni, l'esperimento continua: da questa mattina (lunedì) come programmato da Regione Lombardia, sui vagoni delle tratte Bergamo-Brescia, Bergamo-Treviglio e Brescia-Milano viaggeranno anche 18 vigilantes, per garantire maggiore sicurezza. L'iniziativa dovrebbe costare circa 1 milione di euro l'anno.

Il servizio era già stato "inaugurato", lo scorso novembre, lungo la linea ferroviaria Bergamo-Milano: il progetto è stato definito come “Tratta sicura”. I vigilantes saranno al lavoro praticamente 24 ore su 24, dalla mattina alla sera.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guardie armate sui treni per la sicurezza: "Chi non paga il biglietto, scende"

BresciaToday è in caricamento