Cronaca San Polo / Via Giovanni Cimabue

Tanfo sul pianerottolo, trovato cadavere in un appartamento

La macabra scoperta alla torre Cimabue di San Polo. Vittima di un malore Silvio Zilioli, classe '51, inquilino dell'interno 11 del tredicesimo piano

L’ingresso della torre Cimabue con la sede della portineria — Copyright © Bresciatoday.it

BRESCIA. Viveva solo l’uomo che è stato trovato morto mercoledì mattina in un appartamento del tredicesimo piano della torre Cimabue. A fargli compagni solo i suoi gatti.

Silvio Zilioli, 64enne in pensione, non dava sue notizie da alcuni giorni. I vicini di casa, messi in allarme dal tanfo presente sul pianerottolo, hanno chiamato il portinaio che ha poi avvisato la Locale. 

Immediato l’intervento delle forze dell’ordine e dei vigili del fuoco che, dopo avere sfondato la porta, hanno trovato il corpo senza vita. Dall’appartamento non mancava nulla e non sono stati rilevati segni di colluttazione. Zilioli in passato era già stato colpito da due infarti e il decesso è da attribuirsi, quasi sicuramente, a cause naturali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tanfo sul pianerottolo, trovato cadavere in un appartamento

BresciaToday è in caricamento