Tromba d’aria, è un vero disastro: chiesto lo stato di calamità naturale

Danni da accertare per oltre 2 milioni e mezzo di euro: case, abitazioni, aziende agricole, cascine. Il Comune di Leno ha chiesto lo stato di calamità naturale. L'intervento di Coldiretti

Fonte: Facebook - Associazione meteopassione.com

La quiete dopo la tempesta, ma con un dato tutto sommato importante: nessun ferito, per fortuna. Solo danni, tantissimi danni: in tutto forse anche più di 2 milioni e mezzo di euro tra i vari paesi colpiti. L'epicentro sembrerebbe essersi concentrato a Leno, a Castelletto e Milzanello: il Comune ha già chiesto alla Regione che gli venga riconosciuto lo stato di calamità naturale.

VIDEO - La distruzione in diretta:
la tromba d'aria spazza via il tetto

Ma danni e problemi si sono registrati anche nei dintorni: a Pavone Mella (da dove il tornado sarebbe partito), a Cigole, a Milzano. Insomma in buona parte delle campagne della Bassa, con strascichi anche fuori provincia (e danni a tratti anche peggiori): nella Bergamasca e nel Cremonese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E' successo di tutto, in quei minuti che sembravano infiniti. Soprattutto a Leno, dove si son visti addirittura volare i vitelli, oltre ai tetti, le tegole e pure le coperture in amianto (è stato necessario far intervenire una ditta specializzata per la bonifica della zona interessata).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schiacciati da mutuo e prestiti, due figli a carico: cancellati debiti per 267mila euro

  • Niente norme anti-Covid, cuoco e pizzaiolo senza protezioni: chiuso ristorante

  • Crolla il balcone di un condominio: appartamenti inagibili, famiglie evacuate

  • Parrucchiere e cliente senza mascherina, salone chiuso dalla polizia

  • Si accascia sul divano e muore davanti al marito e ai figli: aveva solo 46 anni

  • Sputi, insulti, sassi contro auto e ciclisti: ora il paese ha paura della baby gang

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento