Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Caduti 50 cm di neve, ma non è finita: in arrivo una nuova perturbazione

Foto di repertorio

Finalmente la neve è arrivata sulle montagne bresciane. Nella giornata di domenica, al passo del Tonale e sul Presena sono caduti dai 20 ai 50 cm di neve, ma i fiocchi sono arrivati fino a 1.000 metri di quota, imbiancando anche Ponte di Legno e Vezza d’Oglio. Ma non è finita, anzi. Martedì, infatti, la neve tornerà a cadere sulle Alpi “in maniera anche abbondante sopra gli 800-1200m”, scrive il meteorologo Francesco Nucera di 3bmeteo.com.

Si tratta di una nuova perturbazione che raggiungerà l'Italia spinta da un forte vento in quota. L'aria fredda si scontrerà contro la barriera alpina e causerà “una rapida diminuzione della pressione in Valpadana con la formazione di un minimo barico sottovento le Alpi”, scrive ancora Nucera. Secondo gli esperti di meteopassione.com, “gli accumuli saranno ancora nell'ordine dei 40-50mm in un giorno. Non si tratterà di un episodio isolato, perché ulteriori perturbazioni sono in agguato dal fine settimana”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caduti 50 cm di neve, ma non è finita: in arrivo una nuova perturbazione

BresciaToday è in caricamento