A Brescia un terrorista ricercato in tutto il mondo: è Moussa Ben Ali

Il Governo americano ha diffuso la blacklist dei terroristi ricercati a livello internazionale: tra questi anche il 'bresciano' Essadi Moussa Ben Ali, latitante da cinque anni. Abitava in Via Milano

Anche Brescia ha il ‘suo’ terrorista. Abitava al civico 108 di Via Milano, già noto alle forze dell’ordine e condannato per produzione di banconote false. Si chiama Essadi Moussa Ben Ali, classe 1964 e originario di Tabarka, in Tunisia: di lui non si hanno notizie dal 2009, è ufficialmente un latitante da cinque anni.

Sarebbe stato addirittura inserito nella ‘blacklist’ internazionale diffusa pochi giorni fa dal Governo americano. Il suo nome sarebbe poi da oltre un decennio tra gli affiliati ‘riconosciuti’ di Al Qaeda: indagato in Italia perché una sorta di ‘capoccia’, un addestratore di giovani militanti integralisti musulmani.

Ma ricercato anche per la vendita e il contrabbando di armi: avrebbe fatto da tramite per diverse organizzazioni terroristiche. Altro bresciano a distanza, inserito nella lista nera, l’australiano Robert Musa Cerantonio.

Noto predicatore dell’Islam più ‘aggressivo’, fino ad un paio d’anni fa ‘bazzicava’ in città, al centro islamico di Via Corsica. Era addirittura finito in onda su una televisione locale. Ora è in carcere, arrestato nelle Filippine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

  • Tragico incidente: Valeria Artini, promessa del volley, muore a 16 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento