Cronaca

Jihadista fermato a Edolo: “Preparati a colpire come in Francia”

Ben Dhiab Nasredine

E’ Ben Dhiab Nasredine il 22enne tunisino residente a Edolo espulso dall’Italia con l’accusa di propaganda in rete in nome dell'Isis.

Stando a una nota del Viminale, “a metà novembre 2016 aveva ricevuto indicazioni, da persona a lui nota, di compiere attentati in Italia simili a quelli compiuti in Francia e in Belgio, per ritorsione contro le operazioni dell'Italia in Libia”.

Giovedì mattina gli agenti della Questura di Brescia lo hanno imbarcato su un volo per Tunisi, partito dall'aeroporto di Malpensa con scalo a Roma.

Le attività investigative che hanno portato al fermo sono state effettuate con la collaborazione internazionale e dei servizi di intelligence, ma è stato escluso qualsiasi tipo di coinvolgimento del 22enne con l’attentato ai Mercatini di Natale di Berlino. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jihadista fermato a Edolo: “Preparati a colpire come in Francia”

BresciaToday è in caricamento