Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

Terrorismo, allerta massima: “Guardie giurate e transenne per le feste di paese”

Le disposizioni della Prefettura, inviata ai sindaci della provincia, alla Questura, ai Carabinieri e alla Guardia di Finanza, per la gestione della sicurezza in occasione di eventi e di grande affluenza

Una lettera inviata alla Provincia, a tutti i sindaci bresciani, alla Questura, al comando provinciale dei Carabinieri, alla Guardia di Finanza, con cui la Prefettura (su indicazione del Ministero) invita al “rafforzamento delle attività di controllo del territorio”, e “all’innalzamento dei livelli di vigilanza e sicurezza presso obiettivi e luoghi a rischio”.

Diretta conseguenza dell’attentato di Nizza, e di quelli seguiti negli ultimi giorni. “Eventi criminosi”, scrive la Prefettura, per cui è necessario prendere atto delle “disposizioni impartite dal Ministero dell’Interno”, finalizzate appunto “ad innalzare i livelli di vigilanza e sicurezza presso obiettivi e luoghi a rischio”.

Non solo: sono “obiettivi e luoghi a rischio” anche tutti gli eventi in cui è previsto “un significativo afflusso di persone”, come sagre e feste di paese. Punto per punto, ecco quali sono allora i “suggerimenti operativi” del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrorismo, allerta massima: “Guardie giurate e transenne per le feste di paese”

BresciaToday è in caricamento