Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca Centro / Piazza Paolo VI

Continuano le verifiche post-terremoto. Osservate speciali scuole e chiese

I danni accertati sono fino ad ora limitati. Diverse scuole chiuse soprattutto a scopo precauzionale. Vista la durata dello sciame sismico, comuni e protezione civile non vogliono lasciare nulla al caso

Continuano le verifiche post-terremoto nel bresciano. Osservati speciali sono scuole e edifici storici. In città, i tecnici del comune stanno controllando la volta della Cattedrale, da cui sono caduti alcuni calcinacci dopo la seconda scossa del 29 maggio.  

Sotto osservazione anche le chiese del Carmine, di Sant'Agata e di San Clemente. Per quest'ultima, si stanno effettuando accertamenti su una colonna del portone d'ingresso sul lato della elementare Tito Speri. Gli alunni, finché non sarà messa in sicurezza, saranno fatti entrare dall'ingresso della scuola in via Trieste. La scuola Bellini di Buffalora, di cui era stata dichiarata la momentanea inagibilità, riaprirà invece dalla giornata di domani.

- Terremoto 29 maggio, spiega l'Istituto Nazionale di Geofisica
- Sciame simico in Emilia: il fenomeno della liquefazione dei terreni


Tecnici al lavoro anche Santa Giulia, dove, durante il sisma, la volta del Coro delle Monache ha oscillato vistosamente.


Oggi, ragazzi e bambini delle scuole di Ghedi torneranno sugli amati-odiati banchi di scuola. Elementari e medie di San Gervasio rimarranno invece chiuse fino a lunedì. Stesso discorso per Pontevico, dove le scuole resteranno chiuse per tutto il resto della settimana. Probabile riapertura dal 4 giugno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Continuano le verifiche post-terremoto. Osservate speciali scuole e chiese

BresciaToday è in caricamento