Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Centro / Via del Castello

Tentato suicidio: minaccia di gettarsi dalle mura del castello

L'uomo è stato fermato dai poliziotti, arrivati sul posto dopo la richiesta d'aiuto di due amiche disperate

Giornata funesta mercoledì nel Bresciano. Mentre un uomo di 53enne veniva ripescato morto suicida dalle acque del Lago d'Iseo, un altro minacciava di farla finita gettandosi da un parapetto del castello di Brescia.

A dare l'allarme sono state due amiche che, disperate, hanno chiamato la polizia per chiedere aiuto. Dal commissariato Carmine è subito partita una Volante, che in pochi minuti era già sotto le mura per convincere l'uomo (30 anni d'età) a desistere dall'estremo gesto.

Dopo lunghi e concitati minuti, gli agenti sono riusciti a raggiungerlo, evitando che la situazione degenerasse. Il 30enne è stato fatto salire su un'ambulanza del 118, nel frattempo arrivata sul posto pronta a intervenire per qualsiasi eventualità. Scosso, in stato confusionale e in preda a una crisi di pianto, è stato trasportato al nosocomio cittadino, dov'è tuttora ricoverato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentato suicidio: minaccia di gettarsi dalle mura del castello

BresciaToday è in caricamento