menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tenta di stuprare una donna: il salvataggio del tassista eroe

Tassista eroe in Via Milano, nei pressi del cimitero Vantiniano: sente le urla di una donna, riesce a far scappare l’aggressore. Tentato stupro: l’uomo in fuga beccato con i pantaloni ancora abbassati

Eroe per un giorno. Il tassista bresciano che è intervenuto in soccorso di una donna in pericolo, che rischiava di essere violentata da un uomo di 39 anni, poi arrestato dagli agenti della Questura di Brescia. E’ successo in Via Milano, nei pressi del cimitero Vantiniano, nella tarda serata del 26 gennaio.

Vittima del tentato stupro una donna di circa 40 anni, residente in città. Si stava dirigendo a piedi verso Corso Garibaldi quando è stata sorpresa alle spalle, afferrata e spinta nei pressi della casa del custode del cimitero, dietro una siepa.

Ad aggredirla un 39enne in evidente stato d’ebbrezza. L’ha prima minacciata di morte, poi l’ha spinta a terra con l’intento di abusare di lei. Nel tentativo di liberarsi la donna aggredita ha riportato delle contusioni e dei graffi, mentre lo straniero è rimasto ferito alla mano a causa dei morsi inferti dalla 40enne.

Poco lontano, un tassista a bordo della sua auto, parcheggiata ai lati della strada. Ha sentito le urla disperate della donna, ha puntato i fari in direzione della siepe dietro la quale stava avvenendo l’aggressione. L’uomo ha poi immediatamente avvisato il 113.

Lo stupratore è stato beccato a poche decine di metri dal luogo dell’aggressione. Ha tentato di darsi alla fuga con i pantaloni e gli indumenti intimi ancora abbassati. E’ stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale. La vittima è stata medicata al pronto soccorso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Sport

    Super-G junior: c'è un ragazzo bresciano sul tetto del mondo

  • social

    Le vere origini della Festa della Donna

Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento