rotate-mobile

Violenti temporali e grandine: strade come fiumi e allagamenti

La situazione in città e provincia

È la valle del Garza la zona più colpita dal nubifragio che si è abbattuto sulla nostra provincia poco prima delle 18 di oggi, mercoledì 24 maggio. A Nave è esondato in più punti il torrente Listrea, allagando diverse strade, mentre a Caino ha ceduto un terrapieno: fango e detriti hanno invaso la provinciale 237 del Caffaro.

Critica anche la situazione in città: in pochi minuti è scesa un quantità d'acqua impressionante e pure la grandine. Sono stati chiusi i sottopassaggi di via Zammarchi e via Corsica, problemi anche in via Dalmazia e in Via Lamarmora. Strade come fiumi nel quartiere di Sant'Eufemia, a San Polo e nella zona di Via Milano. Decine le richieste di intervento ai vigili del fuoco, per strade e cantine allagate. Le scale della stazione metro del Prealpino si sono trasformate in una cascata (qui il video); allagato un piano dell'istituto Abba Ballini e l'atrio dell'università. Impressionanti anche le immagini che arrivano dal centro della città: l'acqua ha invaso un bus con passeggeri a bordo.

Danni anche a Rezzato: l'argine del Naviglio Grande ha ceduto e alcune auto in sosta in un piazzale, che costeggia la provinciale, sono piombate nel greto del corso d'acqua (come si vede nella foto).

Schermata 2023-05-24 alle 19.10.29-2

Video popolari

Violenti temporali e grandine: strade come fiumi e allagamenti

BresciaToday è in caricamento