Piazza Duomo, la rivoluzione dei tavolini: e scoppia la polemica

Grandi cambiamenti in vista, in Piazza Paolo VI a Brescia: tavolini da spostare, anche se l'amministrazione cerca di trovare una mediazione con la Soprintendenza. Commercianti divisi sul futuro della piazza

Tutto deve ancora cominciare, ma le polemiche sono invece già accese. Si parla del ‘riordino’ di tavolini e plateatici in Piazza Paolo VI, a Brescia: la seconda parte del progetto già inaugurato con Piazza Loggia, e su precisa volontà dell’amministrazione guidata da Emilio Del Bono.

In Piazza Duomo tavoli e affini andranno spostati ai lati, per lasciare spazi più ampi. Una volontà forse non condivisa al 100%, come ha già spiegato il vicesindaco Laura Castelletti, ma che deve seguire (per fortuna o purtroppo) i dettami della Soprintendenza bresciana.

Tavolini agli angoli “per valorizzare le bellezze monumentali e architettoniche”. Qualcuno, ovviamente, già storce il naso. Gli esercenti prima di tutti, che intravedono il rischio di una riduzione, spaziale e numerica. Ma è ancora presto. Anche se il conto alla rovescia, per la riorganizzazione, è davvero questione di giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

Torna su
BresciaToday è in caricamento