Brescia: le Pm10 non scendono, si continuerà a oltranza

Le quattro centraline Arpa di riferimento registrano ancora valori sopra i limiti di legge nonostante i sei giorni di targhe alterne. E' stato così deciso di mantere in vigore il provvedimento finchè non sarà registrato un miglioramento

Le Pm10 continuano a mantenere livelli oltre i limiti di legge a Brescia e nell'area critica. I comuni interessati hanno così deciso di continuare con le targhe alterne, che resteranno in vigore a oltranza finché le centraline Arpa non registreranno un sensibile miglioramento: per la sospensione del provvedimento, infatti, saranno necessari due giorni consecutivi di Pm10 sotto il limite di 50 microgrammi per metro cubo d'aria.

- AGGIORNAMENTO 29 FEBRAIO: l'aria di Brescia è ancora malata. Due giorni di targhe dispari
- QUI i veicoli esenti dal provvedimento

Il meteo, questa volta, non sembra aiutare i primi cittadini, darò che fino a sabato è previsto bel tempo, con possibilità di pioggia prevista solo nelle giornata di domenica.

Si ricorda che i comuni in cui sono in vigore le targhe alterne sono, oltre a Brescia,  Borgosatollo, Botticino, Bovezzo, Castel Mella, Castenedolo, Cellatica, Collebeato, Concesio, Flero, Gardone Vt, Gussago, Lumezzane, Marcheno, Nave, Rezzato, Roncadelle, San Zeno, Sarezzo, Villa Carcina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione Io Apro: il 15 gennaio ristoranti aperti contro la nuova stretta

  • Ragazzino in ospedale col femore rotto: «È stato il padre di un mio coetaneo»

  • Svolta per entrare in azienda e viene centrato da un'auto: addio a camionista 48enne

  • Cerca di stuprarla nei campi, lei lo morde alla lingua e riesce a scappare

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

  • Focolaio colpisce alcune famiglie in paese: decine di contagi

Torna su
BresciaToday è in caricamento