Cronaca

Brescia: le Pm10 non scendono, si continuerà a oltranza

Le quattro centraline Arpa di riferimento registrano ancora valori sopra i limiti di legge nonostante i sei giorni di targhe alterne. E' stato così deciso di mantere in vigore il provvedimento finchè non sarà registrato un miglioramento

Le Pm10 continuano a mantenere livelli oltre i limiti di legge a Brescia e nell'area critica. I comuni interessati hanno così deciso di continuare con le targhe alterne, che resteranno in vigore a oltranza finché le centraline Arpa non registreranno un sensibile miglioramento: per la sospensione del provvedimento, infatti, saranno necessari due giorni consecutivi di Pm10 sotto il limite di 50 microgrammi per metro cubo d'aria.

- AGGIORNAMENTO 29 FEBRAIO: l'aria di Brescia è ancora malata. Due giorni di targhe dispari
- QUI i veicoli esenti dal provvedimento

Il meteo, questa volta, non sembra aiutare i primi cittadini, darò che fino a sabato è previsto bel tempo, con possibilità di pioggia prevista solo nelle giornata di domenica.


Si ricorda che i comuni in cui sono in vigore le targhe alterne sono, oltre a Brescia,  Borgosatollo, Botticino, Bovezzo, Castel Mella, Castenedolo, Cellatica, Collebeato, Concesio, Flero, Gardone Vt, Gussago, Lumezzane, Marcheno, Nave, Rezzato, Roncadelle, San Zeno, Sarezzo, Villa Carcina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brescia: le Pm10 non scendono, si continuerà a oltranza

BresciaToday è in caricamento