Pizze preparate senza mascherina: ristorante chiuso dai carabinieri

La violazione risalirebbe allo scorso ottobre, ma i sigilli sono scattati solo nei giorni scorsi, dopo che la Lombardia è entrata in zona gialla. La rabbia del titolare: "Lo fate apposta!"

La gioia per la riapertura, conseguente il passaggio in zona gialla della Lombardia, è durata lo spazio di poche ore per i titolari del ristorante Taj Mahal di Brescia. Per il locale etnico di via Calatafimi martedì sono infatti scattati i sigilli: le serrande resteranno abbassate per i prossimi 10 giorni. 

Il motivo? La violazione da parte di un dipendente delle norme anti-Covid. Durante un blitz, i Carabinieri del Radiomobile di Brescia avevano infatti notato che il pizzaiolo non indossava correttamente la mascherina. Dal controllo alla notifica di sospensione dell'attività sarebbe però passato parecchio tempo, come denunciano i titolari del locale su Facebook.

Come si legge nel verbale, reso pubblico dai ristoratori, il blitz dei carabinieri risale infatti allo scorso 17 di ottobre, mentre la chiusura è stata notificata solo nella mattinata del 15 dicembre: esattamente due giorni dopo il passaggio della nostra regione in zona gialla, un cambio che ha permesso ai ristoranti di ricominciare a fare servizio al tavolo, almeno a mezzogiorno.

La rabbia del titolare

Un ritardo che ha fatto esplodere la rabbia del titolare: la sospensione finisce il 25 dicembre, ma vista la nuova stretta in arrivo per le festività di Natale, il ristorante rischia di restare chiuso ben oltre la data stabilita dal prefetto:

"Siamo incavolati neri: ci danno la chiusura di 10 giorni per una mascherina non indossata correttamente e per di più quando vieni a chiuderci? Quando finalmente si poteva lavorare un po', visto che siamo in zona gialla ed è possibile il sevizio al tavolo - si legge nel post pubblicato sulla pagina Facebook del locale - Perché non siete venuti a dare la chiusura nel tempo giusto? Perché avete aspettato che riaprissimo al pubblico? Potevate venire quando eravamo zona rosa o zona arancione. E 10 giorni sono troppi, arriveranno altri Dpcm che ci faranno ancora chiudere. Ora arrivo a pensare che lo avete fatto apposta!".


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lombardia zona rossa dal 17 gennaio, le regole: cosa si può fare e cosa no

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

  • Cerca di stuprarla nei campi, lei lo morde alla lingua e riesce a scappare

  • Iveco parlerà cinese? Offerta miliardaria per lo storico marchio, Brescia trema

  • Auto travolge sette ciclisti sul Garda: è la squadra di Peter Sagan

  • Provincia di Brescia: morti e contagi di sabato 16 gennaio 2021

Torna su
BresciaToday è in caricamento