Brescia: donna tenta di buttarsi dal cavalcavia Kennedy

Una giovane donna classe 1977 ha cercato di suicidarsi buttandosi dal parapetto del cavalcavia Kennedy, a Brescia: è stata salvata in tempo da una pattuglia della Polizia di Stato, ora è ricoverata in ospedale a Montichiari

Una donna che agli agenti ha raccontato di soffrire di depressione, da tempo, e di non essersi mai rivolta a strutture specializzate. Tanto da tentare il suicidio, nel pomeriggio di mercoledì, sospesa a metà tra il gettarsi o meno, a cavalcioni sul parapetto del cavalcavia Kennedy di Brescia.

Salvata in tempo dall’intervento di una volante della Questura di Brescia. La donna ha 37 anni, originaria della Guinea ma regolare sul territorio nazionale, residente proprio in città, probabilmente nei pressi di Via Sostegno.

E’ stata accompagnata al pronto soccorso del Civile, da un’ambulanza chiamata e giunta sul posto. Un disagio puramente psichico, e dunque il successivo trasporto nel reparto di psichiatria dell’ospedale di Montichiari. E’ stata segnalata ai Servizi Sociali del Comune.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

  • Tragico incidente: Valeria Artini, promessa del volley, muore a 16 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento