menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cercò di violentare due studentesse universitarie: condanna a 4 anni di carcere

Condannato a 4 anni di carcere il 27enne che la scorsa estate avrebbe tentato di violentare due studentesse universitarie che tornavano a casa in bicicletta

E' stato condannato a quattro anni di reclusione il 27enne di origini senegalesi che la scorsa estate avrebbe tentato di stuprare due ragazze, studentesse universitarie, non lontano dalla stazione di Brescia. Le due erano appena tornate da Milano, in treno: salite in sella a una bicicletta Bicimia, mentre si avviavano verso casa, sono state avvicinate dal 27enne che a quanto pare era senza fissa dimora (si dice vivesse al Parco Tarello).

Il giovane avrebbe chiesto alle due donne una sigaretta, ma era soltanto una scusa: in pochi attimi sarebbe saltato addosso a entrambe, cercando in qualche modo di abusare di loro. A una delle due verrà perfino strappata la maglietta, con violenza. A margine dell'orrore, il colpevole silenzio di chi avrebbe assistito alla scena, di chi passava di lì per caso: nessuno, infatti, nonostante le grida delle ragazze, avrebbe infatti allertato il 112.

Ci è riuscita una delle due, con un po' di fortuna e con il suo smartphone: una manciata di minuti più tardi sul posto si erano già precipitati i carabinieri. Il senegalese è stato subito arrestato: in lacrime avrebbe immediatamente ammesso le sue responsabilità. Trasferito in carcere, in attesa del processo: ora è arrivata la condanna a 4 anni di carcere. Quando tornerà un uomo libero, non lo farà in Italia: al termine della pena verrà anche espulso. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento