Cronaca Centro / Contrada Santa Chiara

Violentano in 4 una giovane insegnante: fuggiasco arrestato a Brescia

Si conclude a Brescia la fuga di un 21enne spagnolo che lo scorso maggio avrebbe partecipato ad uno stupro di gruppo a Leeds, in Inghilterra. Arrestato dai Carabinieri mentre cercava rifugio in Contrada Santa Chiara

Inseguito dalla polizia di mezza Europa, e poi finalmente arrestato a Brescia. Aveva partecipato ad uno stupro di gruppo a Leeds, in Inghilterra, era stato identificato grazie alla fredda testimonianza della vittima, una giovane insegnante violentata  da quattro persone. Qualche bicchiere di troppo l’avrebbe portata verso uno stato di semi incoscienza, prima di essere stuprata (nel maggio scorso) sulla panchina di un parco.

Lo hanno beccato i Carabinieri di Brescia, a conclusione di una complessa operazione di indagini, in collaborazione con i ‘colleghi’ d’Oltremanica. Su di lui pesava un mandato di cattura internazionale: verrà presto estradato in terra straniera, dove rischia una condanna fino a 14 anni di carcere.

Si tratta di un giovane di cittadinanza spagnola ma di origini pakistane, di soli 21 anni. Scappato a bordo di una Bmw X5, indizio decisivo per la risoluzione delle indagini. Era riuscito a lasciare il Paese a bordo di un battello salpato da Dover, raggiungendo prima la Francia, con tappa nella città di Calais, e poi proprio Brescia.

Nel capoluogo aveva trovato rifugio in un appartamento in Contrada Santa Chiara, ‘coperto’ da amici fidati anche loro di origini asiatiche. Negli ultimi giorni la telefonata che gli è costata cara: avrebbe chiamato un amico di Londra, nonostante il suo telefono fosse da tempo sotto controllo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violentano in 4 una giovane insegnante: fuggiasco arrestato a Brescia

BresciaToday è in caricamento