Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Centro / Piazza della Loggia

Accusata in stregoneria e bruciata in piazza: il ricordo di Benvegnuda Pincinella

Un fantoccio che richiama la sagoma di una strega al rogo è apparso in Piazza Loggia: la dedica a Benvegnuda Pincinella, bruciata viva proprio a Brescia nel 1518

Un fantoccio che richiama la sagoma di una strega al rogo è apparso un paio di notti fa in piazza Loggia: di fianco alla piccola statua in legno, con occhi e bocca blu, una dedica a Benvegnuda Pincinella, accusata di stregoneria e bruciata viva proprio a Brescia nel 1518. Il curioso "avvistamento" è stato segnalato per primo dalla pagina Facebook "Io amo Brescia". 

Due fantocci simili erano apparsi anche a Lonato e Salò: il primo senza dedica, ma con probabile riferimento a Maria La Medica di Calcinato, il secondo nel ricordo di Cornelia Quintiliana, processata sul Garda.

In tutti e tre i casi viene riportata una frase che fa pensare ad un solo autore (o autrice, o autori): “In memoria delle donne arse vive dalla Chiesa”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accusata in stregoneria e bruciata in piazza: il ricordo di Benvegnuda Pincinella

BresciaToday è in caricamento