menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Strage di San Polo: il carabiniere eroe devolve il premio in denaro alle figlie

Ivano Gatti, il carabiniere che fermò Mario Albanese, l'uomo che a San Polo aveva appena ucciso quattro persone, ha devoluto il premio in denaro ricevuto per il gesto alle due figlie rimaste orfane

Ivano Gatti, l'appuntato dei carabinieri che la mattina del 4 marzo scorso ha fermato e disarmato Mario Albanese, l'uomo che a San Polo aveva appena ucciso quattro persone, tra cui l'ex moglie, madre delle sue due bambine, ha devoluto alle piccole rimaste orfane della madre il premio in denaro che aveva ricevuto per il suo gesto dal Comando generale dell'Arma.

- Strage di San Polo, i funerali di Francesca: «Una mamma speciale»

Nel pomeriggio di oggi il militare ha incontrato lo zio delle bambine, cui sono state affidate dopo l'omicidio della loro madre.


(fonte: Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus: il Comune bresciano che ha contagi da zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento