menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cerimonia strage di piazza Loggia, gli studenti: "Bloccati senza Motivo"

Per gli studenti del gruppo antagonista, la polizia ha caricato coi manganelli quando il corteo si trovava ancora lungo il percorso autorizzato. E respingono l'accusa di aver preso sassi o mazze dal vicino cantiere edile

Quando gli agenti del reparto celere hanno manganellato gli studenti, il corteo era ancora lungo il percorso autorizzato. Nessuno aveva preso sassi o mazze dal vicino cantiere edile".

Così esponenti dell'associazione Diritti per tutti, di Radio Onda d'Urto, di Magazzino 47 e del Kollettivo studenti in lotta hanno ricostruito quanto sarebbe accaduto lunedì mattina in corso Matteotti, a Brescia, durante la manifestazione studentesca in concomitanza della commemorazione della strage di piazza Loggia.

- Strage della Loggia: contusi negli scontri tra forze dell'ordine e studenti
- Strage della Loggia, manifestanti: "Siamo stati manganellati a freddo"

Anche i successivi scontri all'angolo tra via San Faustino e Largo Formentone sarebbero stati un tentativo di "limitare la libertà politica degli studenti" che volevano entrare in piazza durante la cerimonia.

Nel frattempo dalla questura di Brescia fanno sapere di aver evidenziato responsabilità a carico di altri cinque partecipanti al corteo. Sono stati identificati anche gli autori di alcuni danneggiamenti.


Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus: il Comune bresciano che ha contagi da zona rossa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento