Uomo morto in stazione: si indaga sulle cause

Nel primo pomeriggio un senzatetto ha lanciato l’allarme per la presenza di un cadavere nei pressi della stazione ferroviaria cittadini. Nessuna ipotesi confermata sulle cause della morte.

Un uomo di colore, probabilmente nordafricano, adagiato ad una rete di recinzione, immobile. Questa la scena che si è presentata nel primo pomeriggio a un senzatetto che gravita nei pressi della stazione ferroviaria di Brescia. Immediato l’allarme che ha portato sul posto i soccorsi, purtroppo vani: l’uomo era già morto. 

La zona del ritrovamento è quella situata nei pressi dell’edificio postale della stazione, vicino a un capannoncino utilizzato per le operazioni legate al traffico ferroviario. Gli operatori sanitari giunti sul posto non hanno potuto far altro che coprire il cadavere con un mantellino termico in attesa del medico legale. Il tutto è raccontato nell’edizione online del Giornale di Brescia. 

Sul posto anche gli agenti della Polfer, che hanno fatto intervenire la Polizia scientifica per le indagini, a cui seguirà l’autopsia. Al momento non è stata confermata alcuna ipotesi circa le cause della morte, ma a quanto emerso pare che nei pressi del cadavere siano stati trovati elementi che fanno pensare a un’overdose. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento