Cronaca Centro / Viale della Stazione

Stazione, degrado e residenti esasperati: retata dei Carabinieri

Il blitz delle forze dell'ordine al calar del buio: decine di uomini in divisa per la maxi retata di sabato sera che ha permesso l'identificazione di almeno un'ottantina di persone

Le denunce e le segnalazioni erano arrivate direttamente dai residenti, o chi la stazione la frequenta per lavoro, o come punto di passaggio. Spacciatori e scippatori, e negli ultimi mesi pure un’incontrollata escalation di furti e rapine, spesso nei negozi ma tante volte anche nelle case.

Sabato sera i Carabinieri di Brescia si sono mossi in grande, non appena è calato il buio: poco prima delle 19 in stazione e dintorni, fino a Via Foppa e Via Togni, sono arrivate dieci pattuglie, e decine e decine di uomini in divisa.

Almeno un’ottantina le persone fermate, tanti stranieri ma pure tanti italiani, frequentatori abituali di un’illegalità diffusa, che questa volta non sono riusciti a sfuggire alle maglie del controllo sistematico. A questi si aggiungono anche tre denunce, e svariate identificazioni, prima ‘tappa’ di una lunga sessione di controlli ‘a sorpresa’, che andrà avanti anche con l’anno nuovo.

Rimarranno anche agenti in borghese, per cogliere sul fatto chi dell’illegalità ha fatto uno stile di vita, e un sostentamento. E maggiori controlli anche nelle ore diurne, per limitare i ‘danni’ di quel degrado che, anno dopo anno, è ancora sotto gli occhi di tutti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stazione, degrado e residenti esasperati: retata dei Carabinieri

BresciaToday è in caricamento