Brescia: aggredisce i poliziotti nel bar della stazione

Denunciato un senegalese di 35 anni, che nel pomeriggio di lunedì ha aggredito i poliziotti al Caffè Ristretto, in stazione a Brescia, dopo aver dato di matto nei pressi del bar. Accuse infinite per il giovane immigrato

Un senegalese di 35 anni è stato fermato e indagato in stato di libertà per il reato di minacce, resistenza e violenza a pubblico ufficiale, oltre che per porto ingiustificato di armi e oggetti atti ad offendere (è stato trovato in possesso di un taglierino), nonché sanzionato perché con sé aveva pure un po’ di hashish.

Un lungo elenco di accuse per l’immigrato classe 1979 e residente a Brescia, che nel pomeriggio di lunedì ha dato di matto nei pressi del Caffè Ristretto, locale sito in Viale della Stazione.

Sono intervenuti gli uomini della Polizia di Stato, che lo hanno bloccato e ammanettato a fatica. Testimoni raccontano di una persona “esagitata e molesta”. Forse ubriaco, forse sotto effetto di stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutta la Lombardia zona rossa fino al 27 novembre: poi cosa succede

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Covid: 10 morti e 256 positivi, i nuovi contagi Comune per Comune

Torna su
BresciaToday è in caricamento