Aggredisce un disabile in stazione, poi viene accoltellato

Un'aggressione apparentemente senza motivo, in stazione a Brescia: ubriaco aggredisce un disabile sulla carrozzina, poi viene accoltellato al volto. Indaga la Polizia Locale

Forse un raptus di follia senza ragione, forse un tentativo di rapina: la doppia pista su cui indaga la Polizia Locale di Brescia, a seguito dell’aggressione andata in scena sabato mattina, a conclusione di una notte brava a base di alcol.

Zona stazione, il sole che sta per sorgere. Un 33enne assai alterato aggredisce, apparentemente senza motivo, un 37enne disabile costretto su una sedia a rotelle, che si stava avvicinando alla propria auto.

Minacce e insulti, poi le botte: il disabile cade a terra, sbatte violentemente la testa. Con lui un amico, un 39enne, che alla vista dell’aggressione reagisce con altrettanta violenza: estrae un coltello dalla giacca, colpisce alla testa e al volto l’aggressore.

Quest’ultimo, ferito e sanguinante, cerca di allontanarsi per chiedere aiuto, ma si accascia a terra privo di sensi. Verrà soccorso dal 118, che si occuperà poi del trasporto in ospedale anche del secondo ferito, il disabile. Indaga la Polizia Locale: tutti e tre intanto, sono stati denunciati per rissa aggravata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento