Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca Centro / Viale della Stazione

Sangue e terrore: viene accoltellato al collo in mezzo ai passanti

Tutto è successo mercoledì pomeriggio in stazione a Brescia: la vittima è un 31enne di origini somale. Già arrestato il suo aggressore

Foto d'archivio

Accoltellato in stazione, finisce a terra in un bagno di sangue e viene ricoverato in ospedale: il suo aggressore è stato arrestato. E' successo mercoledì pomeriggio a Brescia, poco prima delle 17.30: testimoni riferiscono di aver assistito a un violento litigio tra due giovani stranieri, probabilmente entrambi di origini somale, finché uno dei due non ha estratto una lama con cui ha colpito il suo avversario.

Più e più volte, alle mani e alle braccia (mentre cercava di difendersi) e poi al collo, prima di allontanarsi a gambe levate. Tutto questo davanti agli occhi attoniti di decine di passanti e viaggiatori: la chiamata al 112 è stata contestuale all'accaduto, con l'arrivo degli agenti di Polizia di Stato e Polizia ferroviaria. 

Non gravi le condizioni del ferito

Il fuggitivo è stato beccato quasi subito, trasferito in camera di sicurezza e interrogato: il ferito, un 31enne, è stato invece medicato sul posto dall'automedica e da un'ambulanza di Bresciasoccorso, prima di essere trasferito in ospedale, ricoverato in codice giallo al Civile. Le sue condizioni non sono gravi: pare che in serata sia già stato dimesso.

Sono ancora in corso i doverosi accertamenti sulla vicenda. Per l'aggressore s'ipotizza un'accusa di lesioni ma anche il tentato omicidio: il 31enne infatti sarebbe stato colpito al collo, a pochi centimetri da arterie e vene vitali (tra cui la giugulare). Non è andata così, per fortuna. Anche se davvero se l'è vista brutta: è stato soccorso in un bagno di sangue.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sangue e terrore: viene accoltellato al collo in mezzo ai passanti

BresciaToday è in caricamento