rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca dei mille

Esce dal bagno con cocaina e hashish, si trova davanti i poliziotti

In manette, per la seconda volta, un pusher marocchino: sarà espulso

Il suo volto era ben noto, perché era già arrestato per spaccio, così quando la polizia locale ha notato che era una presenza ormai fissa dei giardini “Falcone e Borsellino”, in via dei Mille a Brescia, ha deciso di seguire attentamente ogni sua mossa. 

Gli agenti in borghese lo hanno pedinato per qualche ora, martedì pomeriggio, mentre si spostava in bici. Sempre lo stesso tragitto: dall'area verde, che era la sua base operativa, alla stazione. La ragione dei viaggi? Consegnare dosi di droga.

Il blitz è scattato dopo un scambio avvenuto nei pressi della stazione. Tornato al parco per prendere altra droga, che aveva nascosto in un cespuglio, il nordafricano si è infilato all'interno di un bagno pubblico del parco. Intuendo che il pusher fosse entrato nella toilette per confezionare nuovi dosi, gli agenti hanno circondato il gabinetto e atteso che uscisse.

Bloccato e perquisito all'uscita dal gabinetto, aveva addosso 25 grammi di hashish, 110 euro e un taglierino con una lama di otto centimetri usato per tagliare la droga.

Non è finita qui: durante il tragitto in auto verso il comando di via Donegani, l'uomo ha cercato di disfarsi di un pacchetto di sigarette, infilandolo dietro lo schienale del sedile posteriore della macchina della Locale. All’interno sono stati trovati quattro grammi e mezzo di cocaina. Inevitabili le manette: la misura è stata poi convalidata dal giudice che, durante il processo per direttissima, ha anche dato il nulla osta per l'espulsione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esce dal bagno con cocaina e hashish, si trova davanti i poliziotti

BresciaToday è in caricamento