Già arrestato un volta, lo beccano a spacciare ai ragazzi dell'oratorio

In manette un giovane gambiano, arrestato dalla Squadra Mobile della Questura di Brescia: già arrestato in passato, è stato beccato mentre spacciava hashish e marijuana davanti all'oratorio

Era già stato beccato in passato, già sottoposto a misura cautelare (non detentiva) per un precedente arresto. Ma in barba al rischio penale che avrebbe potuto correre, ha continuato nella sua attività di spaccio: e non in luogo qualunque, nel parco di fronte all'oratorio. Dove probabilmente non mancavano mai i clienti.

In manette ci è finito un giovane gambiano, trovato in possesso di alcune dosi di hashish e marijuana dagli agenti della Squadra Mobile della Questura di Brescia, sorpreso appunto a spacciare in un parco cittadino vicino a un oratorio.

L'uomo risultava già sottoposto a misura cautelare, per un precedente arresto: in sede di convalida gli è stata dunque applicata la custodia cautelare in carcere. Dovrà essere processato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'operazione fa parte di un piano nazionale per il contrasto dello spaccio di strada. Sempre a Brescia è stato arrestato un giovane bresciano, trovato in possesso di circa un etto di hashish, e alcune fialette di estratto di cannabis liquida, da assumere mediante sigarette elettroniche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Niente norme anti-Covid, cuoco e pizzaiolo senza protezioni: chiuso ristorante

  • Si accascia sul divano e muore davanti al marito e ai figli: aveva solo 46 anni

  • Follia al bar: padre e figlio scatenano una rissa, devastano il locale e aggrediscono la barista

  • Sputi, insulti, sassi contro auto e ciclisti: ora il paese ha paura della baby gang

  • Stroncato da una malattia a soli 54 anni, morto noto bassista bresciano

  • Si tuffa e non riemerge, salvato dalla fidanzata: la sua vita è appesa a un filo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento