Brescia: spacciavano al Tartaglia, denunciati due minorenni

Nei guai due ragazzi italiani di 16 e 17 anni, fermati da agenti in borghese

BRESCIA. Denunciati due minorenni dalla Polizia Locale, sorpresi a spacciare droga nell’istituto scolastico “Tartaglia – Olivieri”. Nelle scorse settimane, il Comando di via Donegani aveva ricevuto numerose segnalazioni riguardanti l’uso di stupefacenti da parte di alcuni studenti della scuola, che solitamente si ritrovavano nei pressi di una scalinata di sicurezza adiacente al cancello d’entrata.

Nella prima mattinata di venerdì 6 marzo, gli agenti in borghese del nucleo di polizia giudiziaria hanno sorvegliato a lungo la zona. Notando l’insolito via vai di alcuni ragazzi, hanno bloccato due giovani italiani di 16 e 17 anni, uno residente in città e l’altro  a Bovezzo.

I poliziotti hanno trovato addosso a uno dei due alcune stecche di hashish per un totale di 7,2 grammi. L’altro aveva invece con sé due stecche da 2,6 grammi. E’ stato accertato che erano soliti rifornire gli altri studenti facendosi pagare in media 10 euro per volta, nascondendo le dosi in anfratti all'interno della scuola, dove venivano successivamente recuperate dai compratori.

Condotti al Comando, hanno ammesso le proprie responsabilità. I genitori sono stati contattati e, data la minore età, hanno portato a casa i figli, non prima che fossero denunciati alla Procura dei Minori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione Io Apro: il 15 gennaio ristoranti aperti contro la nuova stretta

  • Lombardia zona rossa dal 17 gennaio, le regole: cosa si può fare e cosa no

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

  • Cerca di stuprarla nei campi, lei lo morde alla lingua e riesce a scappare

  • Iveco parlerà cinese? Offerta miliardaria per lo storico marchio, Brescia trema

  • Una tragedia immensa: il piccolo Alberto ucciso da un tumore a soli 5 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento