menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fermato per un controllo, nelle mutande ha 16 barrette di hashish

Tenuto d'occhio nel suo girovagare, è stato fermato dagli agenti: la puzza di "fumo" ha portato alla scoperta della droga

In tasca? Nel marsupio? Troppo semplice, uno spacciatore marocchino di 25 anni nascondeva la droga direttamente nelle mutande. Gli agenti, in servizio in abiti borghesi, lo hanno visto mentre si avvicinava a una prostituta. Insospettiti, lo hanno seguito fino a quando si diretto nel garage sotterrano dell'autostazione di via Solferino, e poi ancora fino in via Foppa. 

Prima che potesse vendere la droga ad altri clienti, gli agenti hanno infine deciso di avvicinarlo. Interrogato, il 25enne ha negato di possedere droga, e in effetti nelle tasche non ne è stata trovata. Il forte odore di hashish però ha convinto gli agenti a portalo al Comando per un controllo: una volta spogliato, nelle mutande sono stati trovate ben 16 barrette di hashish, e 70 euro. Lo spacciatore è stato arrestato e trattenuto in carcere. Già nel 2018 - come riporta il quotidiano Bresciaoggi - fu fermato dalle forze dell'ordine per un furto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quando ci si potrà spostare tra regioni: c'è una data per maggio 2021

Attualità

C'è chi spacca tutto, chi tenta il suicidio impiccandosi: "Qua dentro è una polveriera"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento