Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Fermato con un computer da 20.000 euro: “funzionava” a cocaina

BRESCIA. Mercoledì 29 giugno, gli agenti della Polizia di Stato hanno arrestato Fatjon Ivziku, nato in Albania il 17 marzo 1983, dopo averlo trovato in possesso di 223 grammi di cocaina (20.000 euro il valore di mercato) occultati all’interno di un computer.

Durante la perquisizione della sua abitazione in città, sono stati sequestrati 975 euro, ritenuti di provenienza illecita, un bilancino di precisione e 10 grammi di sostanza da taglio (mannite).

Lo spacciatore era in realtà un “insospettabile”: una vita tranquilla, padre di famiglia e mai problemi con la legge, fino al fatidico fermo che gli ha fatto spalancare le porte del carcere di Canton Mombello.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato con un computer da 20.000 euro: “funzionava” a cocaina

BresciaToday è in caricamento