Cronaca

Vive in casa con fratello e genitori, ma vende cocaina a mezzo quartiere

Arrestato dalla Polizia Locale

Un 30enne italiano è stato arrestato dalla Locale di Brescia, dopo essere stato trovato in possesso di 20 grammi di cocaina.

Il pusher riforniva la zona di via Cremona ed era diventato un punto di riferimento per tanti clienti, nonostante vivesse in casa con i genitori e il fratello.


Il giovane passava la giornata al bar e dentro l'auto in sosta, destando inevitabilmente i sospetti degli agenti che – alla fine – hanno fatto scattare le manette, beccandolo in flagranza di reato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vive in casa con fratello e genitori, ma vende cocaina a mezzo quartiere

BresciaToday è in caricamento