menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lago di Garda: scoperta maxi evasione al fisco da 122 milioni di euro

L'inchiesta riguarda due società - la Titanedi s.a. e la Edk editore srl -, in cui operavano i 1.827 agenti di commercio rei della maxi evasione. L'inchiesta è stata condotta dalle fiamme gialle gardesane in collaborazione con quelle di Rimini

Un'inchiesta delle fiamme gialle del lago di Garda, in collaborazione con quelle di Rimini, ha scoperchiato una maxi evasione da più di 122 milioni di euro, pari a un'omissione nei versamenti di imposte da 43 milioni e 700 mila euro.

Tutto è iniziato con un controllo a un 30enne agente di commercio di Sirmione, le cui attività hanno ricondotto gli agenti a due società - la Titanedi s.a. e la Edk editore srl - collegate con un'azienda leader del mercato delle forniture per ufficio, la Karnak di San Marino, già coinvolta in una prima fase dell'inchiesta per un'evasione da 89 milioni di euro.


Le indagini hanno così fatto luce sul sistema criminale su cui si fondavano le due aziende, per le quali lavoravano 1.827 agenti di commercio rei di aver nascosto al fisco ben 122 milioni di euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus: a Brescia 186 casi e 17 morti, i nuovi contagi Comune per Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento