menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Brescia, Sant'Orsola: si fingeva medico e derubava i pazienti

Indagato un cittadino bresciano classe 1976, già noto alle forze dell'ordine per reati contro il patrimonio e già arrestato in passato. Vagava per il Sant'Orsola indossando un camice bianco, derubava pazienti e dipendenti

Una storia che se non la vedi non ci credi all’ospedale Sant’Orsola di Brescia, dove un uomo si fingeva medico per derubare pazienti e dipendenti. Cittadino bresciano, classe 1976, indossava un camice bianco e si aggirava tra i reparti, confondendosi con il personale impiegato nella struttura. Già noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio, era già stato arrestato in passato per altri piccoli furti all’interno della citata struttura di Via Bissolati.

A seguito di una segnalazione gli agenti di una volante della Polizia Stradale sono intervenuti presso il nosocomio della clinica, e hanno poi recuperato il finto medico che era intanto già stato fermato da un addetto alla sicurezza. Proprio ieri pomeriggio il suo ultimo furto. “Riconosciuto da diversi pazienti per via di uno scorpione tatuato sul collo – si legge in una nota diffusa dalla Questura di Brescia – l’uomo è stato trovato in possesso in un giubbino identico per marca e modello a quello sottratto furtivamente a un degente, oltre che di un cellulare senza scheda che conteneva al suo interno fotografie riconducibili ad un altro paziente”.

“L’uomo, che in passate occasioni pur di guadagnare la fuga non aveva esitato a spintonare pazienti anche in precarie condizioni di salute, è stato ieri indagato per furto aggravato, tentato furto e ricettazione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia è zona arancione: tutte le regole in vigore da domani

Coronavirus

Dati sbagliati dalla metà di ottobre: così la Lombardia ha "sballato" i conti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento