Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Via Milano / Via Milano, 140

Via Milano 140, un anno dopo: in 10 in una stanza, in mezzo ai rifiuti

Il degrado che non si ferma, a pochi passi dal cuore del centro storico: nuovo sgombero nello stabile di Via Milano 140, a meno di un anno dall'ultimo blitz. E la situazione è addirittura peggiorata

Meno di un anno fa quel ‘casermone’ era già stato sgomberato. Lo stabile non può essere abitato, quel palazzone che “a prima vista ricorda una Scampia su scala ridotta”. Ieri mattina, in Via Milano 140, il secondo o forse l’ennesimo blitz, per sgomberare quelle case fatiscenti, “dove i rifiuti si accumulano, i muri si sfaldano, mentre non c’è manco il riscaldamento, e le finestre sono murate”.

A pochi passi dal cuore pulsante di Brescia, quello delle trafficate vie o dei negozi, del centro storico o dei locali da radical chic. Un’altra città, appena fuori città. E lo scenario che le forze dell’ordine si sono trovate davanti ieri mattina forse è stato ancor più desolante che un anno fa.

Forse una decina, anche in una stanza, senza luce e senza acqua, con rifiuti accumulati agli angoli. Cucine d’anteguerra, collegamenti con bombole del gas davvero artigianali, fili elettrici ciondolanti e pericolosi.

La fognatura, ‘saltata’ in più punti, con tutte le conseguenze del caso, le condizioni igieniche precipitate, rispetto al primo sgombero, o al blitz degli abiti contraffatti in cui vennero denunciate una trentina di persone. Gli occupanti sono stati nuovamente allontanati, saranno presto interrogati e poi ‘sistemati’, anche in via temporanea.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Milano 140, un anno dopo: in 10 in una stanza, in mezzo ai rifiuti

BresciaToday è in caricamento