San Polo: la vogliono sfrattare, si cosparge di benzina e minaccia di darsi fuoco

Durante uno sfratto questa mattina in via Michelangelo, a San Polo, una donna ha rifiutato di lasciare l'abitazione e, cospargendosi di benzina, ha minacciato di darsi fuoco. Situazione ritornata alla calma dopo lunghe trattive

San Polo, via Michelangelo

San Polo, via Michelangelo - Alta tensione questa mattina durante lo sfratto di alcuni ex negozi occupati illegalmente da tre famiglie da oltre tre anni e mezzo.

Una delle famiglie, italiana, si è barricata all'interno rifiutandosi di lasciare l'abitazione. Poi la situazione è precipitata: una donna si è cosparsa di benzina e, di fronte ai rappresentanti dell'Aler e ai vigili urbani, ha minacciato di darsi fuoco.

Ora, dopo una lunga trattava con il Comune, sembra che la situazione sia tornata alla normalità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ha aperto il nuovo ipermercato: un maxi-store da 5.788 mq (e 120 dipendenti)

  • Terribile tragedia: bimba di 7 mesi muore soffocata da un palloncino

  • Alcol a minori, sporcizia ovunque e cibo scaduto: 12.000 euro di multa per un fast food

  • Si sente male in classe, è positivo al tampone: nuova quarantena a scuola

  • Tragedia sui cieli della Lombardia: aereo precipita e prende fuoco, due morti

  • Paurosa caduta dal bici, lo trovano in un bagno di sangue: è morto in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento