rotate-mobile
Cronaca

Terribili condizioni igieniche, sequestrati 1.500 kg di tonno pronti alla vendita

Stavano per finire sulle tavole di tanti bresciani

Nel corso di un controllo su strada, una pattuglia della Guardia di Finanza di Brescia ha sequestrato tonni per un peso complessivo di oltre 1.500 kg. L'ingente quantità di pesce azzurro, in pessime condizioni igieniche ed in totale inosservanza delle regole di conservazione, è stata trovata nel rimorchio di un autocarro. I grossi pesci erano posti direttamente a contatto con il pianale del camion, senza etichettatura a garanzia della tracciabilità e refrigerati unicamente con del ghiaccio in scaglie.

Accertata la provenienza dalla Sicilia e la successiva destinazione alla vendita e al consumo umano, i militari delle Fiamme Gialle hanno dapprima sottoposto a sequestro il carico e, successivamente, richiesto l’intervento dell'ATS di Brescia, con i tecnici del "Dipartimento veterinario e sicurezza degli alimenti di origine animale". Dopo aver constatato la violazione dei regolamenti europei sulla sicurezza e sull'igiene, l'ATS ha disposto la distruzione del pesce in quanto privo dei requisiti per il consumo. Al trasportatore sono state contestate multe per circa 2.500 euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terribili condizioni igieniche, sequestrati 1.500 kg di tonno pronti alla vendita

BresciaToday è in caricamento