Cronaca Tangenziale Sud

Cocaina per un milione e mezzo di euro: maxi sequestro in Tangenziale Sud

Arrestato ragazzo albanese di 24 anni. La droga era nascosta in un’intercapedine situata tra i due specchietti retrovisori

L'intercapedine dov’era nascosta la cocaina © Bresciatoday.it

Nel tardo pomeriggio del 16 febbraio, gli uomini del Nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Brescia hanno fermato in tangenziale Sud, all’altezza del Centro Commerciale “Le Rondinelle” di Roncadelle, un’auto con targa tedesca, insospettiti da una svolta improvvisa nella corsia di emergenza.

Le Fiamme Gialle hanno subito identificato il giovane guidatore (K.A., cittadino albanese, nato nel 1992 e domiciliato in Germania), chiedendogli il motivo della sua presenza in Italia e spiegazioni sull’utilizzo di un veicolo con targa temporanea. 

L’albanese, che non comprendeva chiaramente l’italiano, ha fornito risposte evasive e poco chiare ed è stato accompagnato alla caserma “Leonessa” di Brescia, dove si è proceduto alla perquisizione dell’auto per accertare l’eventuale occultamento di armi o munizioni. Aperto il cofano del vano motore, è stato notato che la parte di carrozzeria sottostante il parabrezza era manomessa. A seguito della rimozione, è stata individuata un’intercapedine situata tra i due specchietti retrovisori, al cui interno erano occultati oltre 15 chilogrammi di cocaina purissima, confezionati in 14 “panetti” sottovuoto.

L’albanese è stato arrestato e portato nel carcere di “Canton Mombello”. E’ accusato di aver detenuto, trasportato e occultato cocaina che avrebbe fruttato sul mercato almeno 1 milione e 500 mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cocaina per un milione e mezzo di euro: maxi sequestro in Tangenziale Sud

BresciaToday è in caricamento