Cronaca Brescia 2 / Via Corsica

Islamici e cattolici, crociata antigay: “Deformano la natura”

Polemiche accese sull'ultimo incontro organizzato dal Centro Islamico di Brescia: critiche a pioggia da associazioni e blog omosessuali, Arcigay compreso. "Neocatecumenali e ciellini, a braccetto con gli islamici"

Ha scatenato l’ira delle associazioni di ‘genere’ l’inedita ‘alleanza’ tra il Centro Islamico di Via Corsica, a Brescia, e il movimento cattolico delle Sentinelle in Piedi, già noto alle cronache locali per le battaglie in difesa della famiglia più tradizionale.

“Gli ultracattolici e il centro islamico, uniti per una comune crociata anti-omosessuale. Non ci sono più parole per qualificare la bassezza di certi personaggi”. Il commento chiaro dell’Arcigay di Brescia, che ha rilanciato la notizia su blog come QueerBlog o aggregatori come Gay.it.

Tra i criticati relatori anche Massimo Gandolfini, neurochirurgo e direttore del Dipartimento di Neuroscienze della Poliambulanza di Brescia. In Via Corsica ha riproposto la teoria diffusa di “identitaà sessuata”, e non “sessuale”.

“L’appartenenza di sesso, maschio e femmina, non è una nostra scelta, bensì una realtà biologica che ci troviamo compiuta dalla nascita. Ce la siamo trovata iscritta nella totalità del nostro corpo: cellule, tessuti, organi e apparati. L’ideologia di ‘gender’ invece è una scelta che prescinde totalmente dal dato di realtà rappresentato dall’appartenenza sessuata”.

La teoria del ‘gender’ come motivo scatenante dell’incontro organizzato a più voci. Tanto che dal Centro Islamico di Brescia non ci erano proprio andati leggeri, e fin dalla locandina: “Una teoria che deforma la natura. Contro coloro che vogliono distruggere l’uomo e la sua sacralità e onorabilità, coloro che vogliono umiliare l’uomo e la vita deviandosi dal motivo della sua creazione”.

In altre parole, “un incontro informativo per difendere la famiglia nella sua unica forma e struttura”: uomo e donna. Sul tema, ancora l’Arcigay: “A Brescia è andata in scena la conferenza omofoba numero 29. Non ci sono parole. Neocatecumenali e ciellini, a braccetto con gli islamici. Davvero avvilente”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Islamici e cattolici, crociata antigay: “Deformano la natura”

BresciaToday è in caricamento