Cronaca Chiesa Nuova / Via Parenzo, 101

Panico a scuola: rischia di soffocare in classe, grave un bambino

L'episodio nella mattinata di martedì alle scuole elementari Deledda, in città. Il piccolo, di 11 anni, è stato trasportato d'urgenza al Civile di Brescia, dov'è stato ricoverato in Rianimazione

Foto d’archivio

Aveva semplicemente ingoiato la sua saliva, un gesto spontaneo che per poco non finiva in tragedia. Protagonista un bambino di 11 anni, salvato dal soffocamento grazie all'intervento delle sue insegnanti. Una mattinata da dimenticare per il piccolo, affetto da diversi problemi di salute, iscritto alle scuole elementari Deledda di via Parenzo a Brescia.

Il bimbo era in classe quando ha improvvisamente iniziato ad avere difficoltà respiratorie, fino a divenire cianotico in volto e sulle labbra: momenti di panico per compagni di classe e insegnati, che hanno subito allertato il 118 e i genitori. L'allarme è scattato intorno alle 11 di martedì mattina: sul posto sono giunte un'ambulanza e un'automedica. 

Dopo le prime cure, Il piccolo è stato trasferito d'urgenza all'ospedale Civile di Brescia: le sue condizioni sarebbero critiche, tanto che è stato ricoverato nel reparto di Rianimazione. Non sarebbe però in pericolo di vita. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Panico a scuola: rischia di soffocare in classe, grave un bambino

BresciaToday è in caricamento