menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stop alla droga tra i giovani: controlli e cani nelle scuole e nelle classi

Siglato il protocollo d'intesa tra Comune, Prefettura e Ufficio Scolastico provinciale per una nuova campagna di controllo e sensibilizzazione che coinvolgerà le scuole bresciane: "Non solo repressione"

La validità e l’efficacia dei controlli messi in campo durante l’anno scolastico 2011/2012 hanno portato a far sì che, ancora una volta, si debba non solo porre l’accento sull’aspetto repressivo, ma operare per una più attenta opera di salvaguardia, unendo le forze a disposizione e svolgendo anche attività dirette a promuovere tra i giovani il rispetto della legge, disincentivando l’uso delle sostanze stupefacenti, pericolose per gli individui e dal costo sociale estremamente elevato.

Questo il documento di protocollo definito ieri durante il Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza che ha visto il ragionamento congiunto del Comune di Brescia, della Prefettura e dell’Ufficio Scolastico della Provincia per contrastare il consumo e lo spaccio di stupefacenti tra le mura degli edifici scolastici.

Un po’ come accaduto nello scorso anno scolastico sono già stati programmati diversi ‘blitz’ nelle principale scuole della città, ovviamente con l’ausilio delle addestrate unità cinofile. Sempre nell’ottica del controllo giovanile saranno potenziati gli interventi della Polizia Locale al quartiere Carmine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento