rotate-mobile
Cronaca Brescia 2 / Via Toscana

Iguana scorrazza nel giardino dell’asilo, la recuperano i carabinieri

L’esemplare aveva trovato un habitat ideale nel giardino della scuola dell’infanzia Bettinzoli di Brescia.

Che ci faceva un’iguana nel giardino dell’asilo? A tale domanda domanda dovranno rispondere i carabinieri forestali che si tanno occupando, insieme alla polizia giudiziaria, delle indagini sul sauro avvistato nei giorni scorsi dal personale della scuola dell’infanzia Bettinzoli di Brescia e recuperato dai militari.

Un incontro davvero insolito da fare in città, soprattutto a scuola. Eppure pare che il rettile esotico avesse trovato un habitat ideale, durante i mesi estivi, tra le siepi e il prato del plesso scolastico. Diverse le segnalazioni giunte ai carabinieri che sono quindi intervenuti per le verifiche del caso.

Maestre e personale ci avevano visto giusto: si trattava di un’iguana di circa 5 anni di età, un animale proveniente dalle calde foreste dell’America Centrale. Una specie a rischio estinzione, tutelata dalla Convenzione di Washington, ma che è comunque commerciabile se provvista di idonea certificazione.

Con ogni probabilità il rettile è stato abbandonato nell’area verde della scuola dal suo proprietario considerato che - si legge nella nota dei carabinieri forestali - “ la loro detenzione risulta particolarmente difficoltosa, in quanto necessitano di temperature e umidità che alle nostre latitudini possono essere ricreate solo artificialmente e con l’ausilio di appositi macchinari.”

Una volta recuperato, l’esemplare è stato quindi posto sotto sequestro e affidato, per la custodia, ad una struttura idonea.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Iguana scorrazza nel giardino dell’asilo, la recuperano i carabinieri

BresciaToday è in caricamento