rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Centro / Via dei Mille

Aggredita a pochi passi da casa: si aggrappa alla borsetta, viene presa a calci

L'episodio domenica sera in via dei Mille a Brescia. Vittima una 33enne che abita nella zona: ha riportato traumi giudicati guaribili in una quindicina di giorni. Arrestato l'aggressore

Violento scippo in strada a Brescia, vittima un'avvocatessa di 33 anni: è stata aggredita alle spalle e poi scaraventata a terra con un calcio. Tanto, tantissimo spavento, e pure qualche contusione: tanto che la donna ha dovuto recarsi in ospedale. Nulla di grave, comunque, la prognosi è di circa 15 giorni. 

Tutto è accaduto domenica sera in via Dei Mille a Brescia: la giovane donna stava rincasando, quando è stata sorpresa alle spalle da uno straniero che ha provato a strapparle la borsetta. La vittima non si è però arresa e ha cercato con tutte le sue forze di opporsi allo scippo: a quel punto il suo aggressore l'ha colpita con un violento calcio, che l'ha fatta cadere sull'asfalto.

Dopo aver scaraventato a terra la donna, il malvivente è fuggito a gambe levate. Non ha però avuto fortuna: le urla della 33enne hanno infatti attirato l'attenzione di una pattuglia della Polizia Locale di Brescia, che si trovava in zona ed è scattato l'inseguimento a piedi.

L'uomo, un 28enne tunisino non in regola con il permesso di soggiorno, è stato raggiunto dagli agenti e bloccato dopo una breve colluttazione. Per lui sono scattate le manette e si sono aperte le porte del carcere, dove rimarrà almeno fino ai primi giorni di marzo, quando avrà inizio il processo a suo carico. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredita a pochi passi da casa: si aggrappa alla borsetta, viene presa a calci

BresciaToday è in caricamento