menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapina una ragazza in stazione e scappa: fermato dai viaggiatori

Arrestato a Brescia un giovane di soli 26 anni ma già esperto borseggiatore: fermato in stazione da un gruppo di viaggiatori coraggiosi dopo che aveva appena rapinato una ragazza. Dovrà scontare 10 mesi di carcere

Gli agenti della Polizia Ferroviaria lo conoscevano bene. Beccato in più di un’occasione sulla tratta ferroviaria Milano-Brescia, andata e ritorno. Borseggiatore esperto, sceglieva le sue vittime con minuziosa precisione: poi colpiva in pochi attimi, preferibilmente sceglieva borsette e portafogli, si allontanava tra i binari approfittando della confusione.

L’hanno preso, e non era la prima volta. E’ successo a Brescia, al settimo binario della stazione. Ha derubato una ragazza, questa volta senza andarci troppo per il sottile: uno spintone e via, la fuga nel sottopassaggio verso un’uscita questa volta sempre più lontana. Bloccato appena in tempo da alcuni coraggiosi viaggiatori, che lo hanno inseguito e ‘placcato’. In attesa dell’arrivo degli agenti della Polfer.

Arrestato e processato, questo ‘giro’ gli costerà caro: dieci mesi di reclusione senza sconti. In passato infatti era già stato preso e condannato, a circa sei mesi di galera: una pena poi sospesa, nella speranza di una redenzione invece mai arrivata. Ora le manette ai polsi non gliele leva nessuno: oltre all’arresto pure il foglio di via, non potrà più avvicinarsi a Brescia.

Una volta fuori si dovrà ‘accontentare’ del territorio di Milano. Il borseggiatore ha 26 anni, di origini pakistane. Rischia pure l’espulsione dal Paese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia è zona arancione: tutte le regole in vigore da domani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento