menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il ladro finito in manette

Il ladro finito in manette

Scippa due donne in centro, un cittadino gli salta addosso e lo blocca

In manette è finito un italiano del '64 residente ad Asola, nel Mantovano, inseguito in centro a Brescia dopo aver scippato due donne

BRESCIA.  Uno scippo e una rapina, messe a segno nel giro di poche ore in via Gramsci e in piazza Vittoria, domenica 18 ottobre. L'autore dei reati, un 52enne residente ad Asola, nel Mantovano, non l'ha passata liscia, anche grazie all'intervento di un cittadino che lo ha inseguito e bloccato, oltre ad attirare l'attenzione di una pattuglia del reparto Prevenzione Crimine di Milano, in quel momento presente in città, in supporto agli agenti della Volante della Questura di Brescia, per presidiare il territorio. 

Al cittadino si era rivolta chiedendo aiuto una giovane marocchina, di 29 anni, alla quale era appena stata sottratta la borsetta in via Gramsci. L'uomo non ha avuto alcuna esitazione e si è messo a rincorrere a piedi il malvivente, fermandosi solo per allertare la pattuglia. Un inseguimento durato poco, perché, svoltato l'angolo, il cittadino è piombato addosso al 52enne, bloccandolo fino all'arrivo degli agenti.

Un breve interrogatorio è poi bastato perché il malvivente confessasse un altro scippo commesso poco prima in piazza Vittoria. Vittima una 20enne italiana che ha cercato di opporre resistenza all'aggressore, ma senza successo. L'uomo, D.B. le iniziali, ha confessato ed è in carcere in attesa di processo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Covid bollettino Lombardia 7 maggio: tutti i dati

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cultura

    Giornate FAI di Primavera 15 e 16 maggio 2021

  • Concerti

    Brescia: Omar Pedrini alla Latteria Molloy

  • Attualità

    Brescia vince il premio "Città italiana dei giovani 2021"

Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento