Venerdì, 6 Agosto 2021
Cronaca Viale Sant'Eufemia

Si intrufolano in casa dalla finestra, nonnina caccia i ladri a colpi di scopa

È successo la scorsa settimana a Sant’Eufemia: falsi militari messi in fuga e rincorsi da una coraggiosa 83enne

Non solo non è caduta nella trappola, ma senza paura ha brandito una scopa per mettere in fuga i truffatori. Protagonista della vicenda una donna di 83 anni di casa, insieme al marito, nel quartiere Sant’Eufemia di  Brescia. 

La vicenda è andata in scena tre giorni fa, al calar del buio: l’anziana si è accorta di due individui che stavano cercando di entrare nella sua abitazione passando da una finestra. E non si è fatta raggirare, nonostante la scusa pronta dei due malviventi.  “Siamo carabinieri: ci è stata segnalata la presenza di ladri e stiamo verificando che in casa non manchi nulla”, avrebbero detto i due, mostrando pure un falso distintivo. 

Una giustificazione campata per aria: la donna, giustamente convinta di avere di fronte due truffatori e non due militari, ha impugnato una scopa per metterli in fuga. Il marito, invece, ha dato l’allarme al 112. Vista la mala parata, i due finti carabinieri non hanno reagito e se la sono data a gambe.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si intrufolano in casa dalla finestra, nonnina caccia i ladri a colpi di scopa

BresciaToday è in caricamento