Si rifiuta di fare sesso: ragazza picchiata e violentata a casa di un amico

Foto di repertorio

ROVATO. Durante il fine settimana appena trascorso, una 18enne marocchina, residente a Brescia, è stata aggredita e violentata da un giovane di 25 anni. Mentre si trovava con un connazionale a casa di un amico, che in quel momento li aveva lasciati soli per accompagnare altri ospiti, è stata aggredita dal 25enne, irregolare sul territorio e senza fissa dimora. Non accettando il rifiuto alla sua proposta di avere un rapporto sessuale, il ragazzo l’ha dapprima aggredita colpendola al volto e poi, dopo averla immobilizzata, ha dato inizio all’atto sessuale. 

Provvidenziale il ritorno del proprietario dell’abitazione, che ha interrotto la violenza permettendo alla ragazza di scappare e di chiedere aiuto ai Carabinieri. I militari, giunti immediatamente sul posto, sono così riusciti a bloccare l’aguzzino e a fermarlo su disposizione del Magistrato di Brescia. 

La vittima è stata trasportata e visitata all’Ospedale di Chiari, dove i medici le riconoscevano i segni della violenza, mentre il 25enne, medicato anch’esso per i graffi procuratigli al volto dal tentativo della donna di difendersi, è stato incarcerato a Canton Mombello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Notte da incubo dopo la pizza? Ecco perché ci viene così tanta sete

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

  • Brutalmente ammazzata dal marito, niente sepoltura: "Lui non lo permette"

Torna su
BresciaToday è in caricamento