menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Impresa edile di Rovato nasconde al fisco 23 milioni di euro in 2 anni

Un'impresa edile di Rovato è stata scoperta dalla Fiamme Gialle a evadere, negli anni 2006 e 2007, ricavi per oltre 19 milioni ed IVA per 3,5 milioni di euro. L'azienda non aveva mai presentato alcuna dichiarazione

La Guardia di Finanza di Chiari, nel quadro di un'indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Brescia, ha individuato un'impresa edile di Rovato che in due anni, dal 2006 al 2007, ha nascosto al fisco ricavi per oltre 19 milioni ed IVA per 3,5 milioni di euro.

Lago di Garda: maxi evasione al fisco da 122 milioni di euro

La società, specializzata nell'edilizia popolare e commerciale, era gestita da tre italiani residenti nel bresciano ma originari di Sassari, Napoli e Bergamo. L'impresa, che lavorava in molte province lombarde così come in Veneto ed in Piemonte, non aveva mai presentato alcuna dichiarazione.


Gli indagati avevano persino inscenato il furto di tutta documentazione dell'impresa. Nel corso dei controlli delle fiamme gialle bresciane sono emerse anche gravi irregolarità nel rapporto d'impiego dei lavoratori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Provincia di Brescia: morti e contagi di sabato 16 gennaio 2021

Coronavirus

Barista decide di non chiudere più: già 20 multe per lui e i suoi clienti

Coronavirus

Festa abusiva tra le mura di casa: 4.400 euro di multa per 11 ragazzi

Coronavirus

Coronavirus: a Brescia 186 casi e 17 morti, i nuovi contagi Comune per Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento