rotate-mobile
Mercoledì, 6 Luglio 2022
Cronaca della valle

Rissa tra vicini: si prendono a bastonate in strada, in manette anche padre e figlio

La violenta zuffa sotto gli occhi dei passanti e dei clienti di un bar della zona.

Prima le urla e gli insulti, poi le botte e le bastonate. All'origine della rissa - scoppiata poco prima delle 20 di lunedì in via Della Valle a Brescia - ci sarebbero vecchie ruggini tra due coppie di vicini di casa.

Da una parte padre e figlio, un ragazzino di soli 17 anni; dall'altra due uomini che vivono nello stesso stabile - di età compresa tra i 39 e i 45 anni. Se le sarebbero date di santa ragione, in strada, sotto gli occhi esterrefatti dei passanti e pure dei clienti di un bar del quartiere.

Scene da Far West: i 4 contendenti - pare tutti di origine straniera - non avrebbero esitato a colpirsi anche con alcuni bastoni, poi ritrovati lungo la via. Solo l'arrivo della Polizia, allertata dai residenti, ha interrotto la violenta zuffa, evitando il peggio. Insieme ai poliziotti del reparto Volanti sono sopraggiunte anche due ambulanze: tutti i partecipanti alla rissa sono finiti in ospedale, per le cure del caso. Per tutti loro qualche lieve trauma e ferite lacero-contuse, poi medicate al pronto soccorso. 

La serata per padre e figlio, come per i due vicini di casa, è terminata negli uffici della Questura di Brescia: sono finiti in manette per rissa e nelle prossime ore compariranno davanti al giudice per l'udienza di convalida. Le indagini proseguono: restano ancora da accertare i motivi che hanno spinto i 4 uomini a picchiarsi selvaggiamente in strada.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa tra vicini: si prendono a bastonate in strada, in manette anche padre e figlio

BresciaToday è in caricamento