Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca Chiesa Nuova / Via Vergnano

Rissa fuori dalla discoteca: la faccia sfigurata dai cocci di bottiglia

La cronaca dettagliata di quanto successo a Brescia, in Via Vergnano: in ospedale un ragazzo senegalese di 27 anni, in fuga un suo connazionale probabilmente coetaneo. Indagano i Carabinieri

Doveva essere una serata di festa, e invece si è trasformata in quello che potrebbe pure essere considerato un tentato omicidio. In ospedale, con la faccia segnata dal sangue e dai tagli dei cocci di una bottiglia, ci è finito un giovane senegalese di 27 anni, ridotto così da un suo connazionale, probabilmente coetaneo.

Lui in particolare è la vittima della rissa scoppiata all'uscita di un locale del complesso commerciale Redona, in Via Vergnano. Un folto gruppetto di amici, in discoteca dopo aver celebrato l'Eid al-Adha, la festa musulmana “del sacrificio”. Religiosi di facciata ma non di fatto: ubriachi, i due ragazzi hanno cominciato a litigare in esterna.

La situazione è degenerata rapidamente: uno dei due ha spaccato a terra una bottiglia, poi con i cocci in vetro ha cominciato a colpire più volte il suo avversario. Gli amici avrebbero cercato di separarli, senza riuscirci.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa fuori dalla discoteca: la faccia sfigurata dai cocci di bottiglia

BresciaToday è in caricamento