Corso Garibaldi: si picchiano a sangue davanti ai bimbi dell'oratorio

Una rissa in piena giorno, lungo Corso Garibaldi e a due passi dall'oratorio: due immigrati se le danno di santa ragione, mentre la zona è piena di bambini. La disperazione di commercianti e residenti: "Non ne possiamo più"

Corso Garibaldi a Brescia ancora nell’occhio del ciclone. Dopo le polemiche di chi in zona abita e lavora, a seguito dell’ennesimo atto di violenza gratuita, un ragazzo di 19 anni preso a sprangate in mezzo ai passanti, un’altra storia si aggiunge al ‘pallottoliere’.

Martedì pomeriggio, il sole è alto. Ci sono tanti bambini che, in uscita da scuola, stanno raggiungendo l'oratorio di San Giovanni. Due uomini di origine africane vengono alle mani, cominciano a darsele di santa ragione.

Una rissa violenta, e che provoca non poche preoccupazioni. A calmare gli animi ci pensano due donne, forse le compagne, che tra urla e spintoni riescono a riportare la situazione ad un regime di (quasi) normalità.

Quando in zona arriva la Polizia Locale la rissa pare già dispersa. Tanta amarezza intanto, tra commercianti e residenti: “Non ce la facciamo qui, qualcuno deve intervenire”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento